Ricerca immobili

newsletter

Per essere sempre aggiornato sulle notizie

dal mondo immobiliare.

Acquisto casa, aumenta la disponibilità di spesa degli italiani

13/02/2019

Anno nuovo dati nuovi: questo il comandamento dell'economia, che aiuta a mettere in luce l'andamento dei vari settori. Ebbene, stando agli studi effettuati sullo stato del mercato immobiliare in questo gennaio 2019, la situazione sembra promettente. 

Confrontando i recenti dati registrati con quelli di sei mesi fa, si è individuato un aumento nella disponibilità di spesa degli italiani, per l'acquisto della casa, anche in quelle città in cui, si sta verificando la ripresa dei prezzi. Per ora, la maggiore concentrazione è ancora nella fascia più bassa, ovvero, quella che arriva a  119 mila € (27,5%). Segue poi la fascia racchiusa tra il 120 e i i 169 mila,  con il 24,3%, ed quella che va da 170 a 249 mila € con il 21,6%.

Tali percentuali sono rispettate in quasi tutte le grandi città, fatta eccezzione per: 

  • Roma e Milano, dove la maggior parte degli acquisti è concentrato verso immobili dal valore compreso tra 250 e 349 mila €. In termini percentuali, le operazioni registrate equivalgono al 24,4% a Roma e al 23% a Milano, quest'ultima assente da tae fascia fino a sei mesi fa.  
  • Firenze  invece si contraddistingue per la maggior concentrazione dell'acquisto di case appartenenti alla fascia che va da 170 e 249 mila € (34,9%);
  • Bologna, dal canto suo, registra aumenti di spesa nella fascia di prezzo compresa tra  tra 120 e 169 mila € con il 33,3%.

A Bari, Genova, Napoli, Palermo, Torino e Verona la disponibilità di spesa è rimasta ferma nella fascia di spesa inferiore a 120 mila €.