Ricerca immobili

newsletter

Per essere sempre aggiornato sulle notizie

dal mondo immobiliare.

Acquisto casa, gli italiani preferiscono il trilocale

03/02/2020

 

L'acquisto di una casa è un passo delicato da compiere, molto delicato. L'operazione è disciplinata da una serie di leggi che non permettono di "riportare in negozio" l'immobile nel caso in cui dovessimo scoprire che "non ci sta bene" e, comunque, l'ingente investimento monetario richiesto, di certo non ci permetterebbe di comprare subito una casa nuova.

Per questo, prima di procedere all'acquisto è bene attendere di provare quella sensazione di pace varcato l'uscito, che porta ad esclamare "questa è casa mia".

Ma, cosa spinge gli italiani ad acquistare casa?

Quali sono i dettagli che fanno scattare il colpo di fulmine?

Acquisto casa: luce e spazio requisiti irrinunciabili

Stando ai dati raccolti da alcuni dei più grandi portali immobiliari, la luminosità degli interni riveste un'importanza fondamentale nell'acquisto di una casa per ben il 40% degli italiani, seguita, subito dopo, dalla vicinanza ai servizi. Tale percentuale, che vede dalla stessa parte uomini e donne, va invece a spaccarsi quando si tratta di decidere tra gli spazi comuni, requisito importante per le donne, e il posto auto: irrinunciabile per il 22,7% degli uomini.

Diverso discorso vale per la “tipologia dell'immobile”che incorona, senza ombra di dubbio, il trilocale come preferito dagli italiani, con 35,4% delle preferenze espresse dalle coppie con figli che hanno effettuato acquisti: nella prima parte del 2019 il trilocale è stata la tipologia più acquistata da coppie e coppie con figli, seguito da ville, villette e case indipendenti (21,2% degli acquisti), e quadrilocali (20,4%).

Per quanto riguarda la finalità per cui decidono di acquistare casa, al primo posto troviamo l'acquisto dell'abitazione principale (74,6%) seguito dalla casa ad uso investimento (18,8%) e dalla casa vacanza (6,6%). Percentuali analoghe a quelle della precedente rivelazione.