Ricerca immobili

newsletter

Per essere sempre aggiornato sulle notizie

dal mondo immobiliare.

Agente immobiliare: la legge europea 2018 rivoluziona il ruolo

23/04/2019

La Legge europea 2018 è effettiva. Dopo i 252 voti favorevoli della Camera anche il senato ha approvato la manovra, che rivoluziona dalle basi il concetto di agente immobiliare.

 

L'articolo 2 del provvedimento, rivede inoltre le norme sulle incompatibilità della figura deli agenti immobiliari, soddisfacendo così le richieste di Bruxelles, che troppo spesso ha giudicato "ristretto" l'accesso al settore. Nella prima versione del testo, presentata ad ottobre, era prevista una totale apertura, che permetteva a qualsiasi lavoratore - dipendente o iscrito ad un ordine - di diventare mediatore immobiliare. Le associazioni di categoria hanno poi lavorato su questo aspetto, riuscendo ad elaborare un emendamento che vieta di ricoprire allo stesso tempo la figura di agenti, professionisti contigui all’immobiliare e lavoratori dipendenti, specialmente delle banche.

 “Con la legge europea appena approvata si aprono ora nuove opportunità per gli agenti e si assicura a chi svolge l’attività di mediazione la possibilità di erogare nuovi servizi collaterali alla propria attività, a vantaggio dei clienti-consumatori”.

Recita il comunicato congiunto scritto dai tre presidenti delle associazioni rappresentative degli agenti immobiliari, Fimaa, Fiaip e Anama, che si ritengono molto soddisfatti. D'ora in poi chi esercita la professione potrà occuparsi anche di quelle attività "vicine" alla vendite dell'immobile: gestione delle pulizie, amministrazione di condominio, consulenza in tema mutui  e così via.