Ricerca immobili

newsletter

Per essere sempre aggiornato sulle notizie

dal mondo immobiliare.

Casa ereditata e Bonus e Prima casa

11/10/2018

Casa Ereditata e Bonus Prima Casa

Tasse, spese, bollette, mantenere un immobile non è certo una cosa da poco. Il carico poi rischia di diventera ancora più estenuante nel caso in cui si erediti una casa ma, esiste un modo per riuscire a rientrare con le spese: il bonus prima casa. Si, perchè appatto che sussistano particolari condizioni, è possibile usufruire dell'agevolazione fiscale per la prima casa anche nel caso in cui si sia stati beneficiari di un lascito. Vediamo il tutto nel dettaglio. 

La casa ereditata è prima o seconda casa? 

Quando si riceve un immobile in eredità bisogna, per prima cosa, fare chiarezza sulla propria situazione. Se non si è intestatari di altra abitazione, il lascito diventerà autamaticamente prima casa, e l’erede potrà beneficiare del bonus prima casa che permette di pagare un’imposta catastale e ipotecaria ridotta.

Se invece l'erede è proprietario di un'altro immobile, acquistato usufruendo del bonus prima casa, può decidere di venderlo e/o donarlo entro un anno dall'apertura della pratica della successione. In questo modo, potrà usufruire di nuovo delle agevolazioni fiscali, stavolta applicate alla casa ereditata.

Nell'eventualità che l'erede sia già in possesso di una casa, e quindi quella ereditata diventi "seconda", la situazione si complica leggermente. Se la prima casa in questione è stata acquistata da meno di cinque anni, l'erede non potrà usufruire del bonus prima casa vendendola o donandola. Al contrario, la casa potrà essere donata ad un figlio, alla moglie, nel caso in cui sia in regime di comunione dei beni o venduta, in modo da far diventare "prima" la casa ereditata. 

Se invece, la casa già in possesso dell'erede non sia stata acquistata usufruendo delle agevolazioni fiscali, e sia sita all'interno dello stesso Comune della casa ereditata, potrà essere venduta, donata o trasformata in ufficio: il cambio di destinazione uso, metterà l'erede in condizione di poter richiedere il bonus, per l'altra abitazione ricevuta.