Ricerca immobili

newsletter

Per essere sempre aggiornato sulle notizie

dal mondo immobiliare.

Mercato immobiliare: continua l'oscillazione dei prezzi

13/05/2019

 

Nonostante gli esperti del settore continuino ad auspicare una vicina stabilità, i prezzi degli immobili italiani continuano a subire alti e bassi. Durante il primo trimestre del 2019, è stata rilevata una forte dismogeneità in tutto il paese, con aumenti concentrati nelle città di Torino e Bologna, che hanno fatto registrare rispettivamente +2,5% e +0,7%. Venezia è la regina della città più care, con 4.407 al metro quadro, seguita da Firenze, 3.789 €/mq e Bolzano 3.487 €/mq.

Diverso discorso vale per 13 regioni italiane, che hanno trascorso i primi tre mesi dell'anno all'insegna del ribasso. I primi tre posti della classifica sono occupati dalla Campania, che ha subito un calo dei prezzi pari al 3,2%, seguita dalla Lombardia (-2,9%) e dal Molise (-2,2%).

Anche le province non sono state immuni a tale picco negativo, con la provincia di Sondrio che ha registrato un -6,6%, seguita da Terni e Viterbo, entrambe con -5,3%.