Ricerca immobili

newsletter

Per essere sempre aggiornato sulle notizie

dal mondo immobiliare.

Mercato immobiliare: il 2020 è l'anno della ripresa

27/01/2020

 

Anno nuovo studi nuovi e, quelli che riguardano il mercato immobiliare italiano, sono decisamente positivi ed incoraggianti. In un recente articolo pubblicato su il Sole 24 Ore, i principali esperti del settore hanno fatto il punto della situazione, ponendo l'accento su come i prezzi degli immobili e il numero di compravendite, saranno caratterizzati da una netta crescita. 

Gli italiani hanno quindi ritrovato la fiducia negli investimenti immobiliari, spinti soprattutto dal fascino esercitato dagli affitti. Vediamo insieme un po' di dati. 

Le operazioni complessive registrate in Italia durante l'anno scorso sono state circa 62 mile - dati Nomisma - di cui il 92% riguardano il settore residenziale. Il +0,2% registrato sui prezzi degli immobili sembra essere destinatoa salire durante l'anno in corso, per arrivare ad un netto +1,1% nel 2022. A fare la differenza nell'andamento delle compravendite sono i tassi di interesse, ai minimi storici, sebbene le banche abbiano irrigidito i criteri per l’erogazione dei mutui, che infatti sono calati di quasi il 7% fra il 2018 e il 2019.

Spostando la lente d'ingrandimento sulle operazioni portate a termine a livello territoriale, è possibile individuare tre macro-aree: le due maggiori città, Milano e Roma, destinate a veder salire in poco tempo il valore degli immobili; gli altri capoluoghi con più di 300 mila abitanti, il cui trend dipenderà dalle singole peculiarità; la provincia, destinata a perdere valore, fatta eccezione per alcune zone, tra cui la Costiera Amalfitana o la campagna umbra e toscana