Ricerca immobili

newsletter

Per essere sempre aggiornato sulle notizie

dal mondo immobiliare.

Mutui e giovani, ecco come funzionano le agevolazioni

30/10/2019

 

Ottenere un mutuo vuol dire possedere specifiche caratteristiche, tra cui: contratto a tempo indeterminato, assunzione che dura da un certo periodo di tempo, situazione creditizia illibata e cos' via. Tutti requisiti non semplici da possedere, figuriamoci poi se la lente di ingrandimento viene spostata sulle giovani coppie o semplicemente i giovani, che vogliono acquistare la loro prima casa.

Per questo lo Stato e le Regioni hanno proposto alcune soluzioni, che permetteno ai giovnai di poter ottenere diverse agevolazioni. Un esempio sono i mutui per i giovani, che permettono agli under 35 anni di comprare una casa, senza che i genitori debbano farsi garanti e impegnarsi a saldare le rate del mutuo in caso di eventuali problemi economici.

C'è poi il fondo di garanzia dello Stato, accessibile anche a genitori single o da chi ha un contratto di lavoro atipico, e che prevede un mutuo pari al 100% del valore dell’abitazione.In questo caso sarà lo Stato a porsi come garante in caso di insolvenza. L’immobile da acquistare, però, deve avere un valore inferiore ai 250 mila euro e deve risultare come residenza principale.

Altre agevolazioni attivate per facilitare l’acquisto della prima casa sono: 

  • riduzione dell’IVA e delle imposte di registro
  • detrazione del 19% degli interessi versati alla banca per il mutuo.