Ricerca immobili

newsletter

Per essere sempre aggiornato sulle notizie

dal mondo immobiliare.

Quanto rende affittare un immobile?

13/03/2019

La recente ripresa del mercato immobiliare è stata accompagnata da una rinascita dell'interesse degli investitori, nei confronti del mattone italiano. Negli ultimi anni è salito esponenzialmente sia il numero di coloro che hanno acquistato un immobile con l'intendo di avviare una propria attività, sia la percentuale di chi, dietro l'acquisto, nascondeva la volontà di affittare l'immobile, in modo da garantirsi un ritorno dilazionato nel tempo. 

Ma, quanto rende locare un immobile? A dirlo è un recente studio effettuato da idealista.it, che ha messo in luce come un immobile in affitto garantisca un ritorno pari al 6% in massimo 4 anni. 

In una classifica stilata tenendo in considerazioni città italiane medio/grandi, e immobili destinati al solo uso residenziale, Biella è stata incoronata "regina dei rendimenti" con l'8,8%, a seguire ci sono Vicenza al 7,9%, Taranto e Macerata al 7,7%. Tra le grandi città invece spiccano Milano e Torino, che offrono dei rendimenti più alti della media nazionale, 6,4%, Roma al 5,2% e Napoli, con un netto 4.6%. 

A garantire un buon investimento sono anche gli immobili destinati al retail, con Milano al primo posto (15,2%) seguita da Genova (15%) e Trieste (13%) Roma  (12,6%) e Verona (10%).

Il settore dei box auto invece è quelli con i dati più mutevoli, che vedono contrapposti il 3,2% di Napoli, all' 8,7% di Firenze - la finestra di mercato più conveniente - seguita dal 5,9% di Monza, e il 5,7% di Palermo.